Decalogo per le celebrazioni eucaristiche

di Sebastian Ciancio

Da lunedì 18 Maggio 2020 sarà possibile tornare a celebrare l’Eucaristia alla presenza del popolo in virtù del Protocollo di intesa del 7 Maggio 2020 tra il governo italiano (rappresentato dal presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, e dal Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese) e la Conferenza Episcopale Italiana (nella persona del presidente, il card. Gualtiero Bassetti).

Nel rispetto della normativa sanitaria e delle misure di contenimento e gestioni dell’emergenza epidemiologica da SARS-CoV-2, il Protocollo indica alcune misure da ottemperare con cura, concernenti l’accesso ai luoghi di culto in occasione di celebrazioni liturgiche; l’igienizzazione dei luoghi e degli oggetti; le attenzioni da osservare nelle celebrazioni liturgiche e nei sacramenti; la comunicazione da predisporre per i fedeli nonché alcuni suggerimenti generali.

Molti Vescovi hanno condensato i punti del Protocollo in un breve vademecum, nel tentativo di sintetizzare in maniera più schematica gli accorgimenti da osservare.

Qua riportiamo il Decalogo dell’Arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace Mons. Vincenzo Bertolone, Presidente della Conferenza Episcopale Calabra (5 misure per l’accesso e l’uscita dai luoghi di culto e 5 misure durante le celebrazioni).

A) Per l’accesso e l’uscita dai luoghi di culto:

1. Non puoi accedere in chiesa (o negli ambienti all’aperto previamente identificati per la celebrazione) se hai sintomi influenzali-respiratori o in presenza di temperatura corporea pari o superiore ai 37,5° C.


2. Hai l’obbligo di indossare la mascherina per tutta la tua permanenza nel luogo di culto (al chiuso o all’aperto).


3. All’ingresso della chiesa, che sarà stata preventivamente aerata ed igienizzata, troverai la soluzione igienizzante per detergere le mani. Non troverai l’acqua santa nell’acquasantiera.


4. Evita assembramenti (osservando le regole che ogni parroco indicherà sulla base dell’effettiva capienza dei luoghi di culto) e mantieni sempre la distanza di almeno 1,5 metri (sia lateralmente che frontalmente e anche se appartieni al medesimo nucleo familiare) e siediti dove ti verrà indicato dal sacerdote (o dai volontari- collaboratori).


5. Segui le indicazioni del sacerdote (o dei volontari-collaboratori) in merito

alle uscite stabilite e mantieni sempre la distanza interpersonale di almeno 1,5 metri.

B) Durante le celebrazioni:

6. Non ci sarà lo scambio del segno della pace.


7. La distribuzione della Comunione avverrà senza contatto delle mani con il ministro, che indosserà guanti e mascherina. Durante la processione per ricevere la Comunione, mantieni la distanza di sicurezza. Presenta le tue mani ben stese al sacerdote e ti ciberai del corpo di Cristo dinanzi a Lui.


8. Le eventuali offerte saranno raccolte attraverso appositi contenitori, collocati agli ingressi o in altri luoghi idonei, indicati dal sacerdote.


9. La Confessione (che consente a chi è in peccato grave di chiedere e ottenere il perdono) avverrà in luoghi ampi e areati e sia il sacerdote che il penitente indosseranno sempre la mascherina.


10. Durante le celebrazioni dei funerali, trigesimi e anniversari di morte rispettare il numero massimo dei partecipanti che possono accedere all’aula liturgica. Sono vietate le condoglianze.

Tutte le istruzioni dei Vescovi sono state divulgate mezzo-stampa in questi giorni preparatori , con la preghiera di esposizione ad valvas ecclesiae (al portone della Chiesa) entro il 18 Maggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: